news

Italia - S. Maria del Bando illuminata a festa


Situata alle pendici del Monte Aureo sulla scoscesa terrazza naturale che la accoglie, la Chiesetta di Santa Maria del Bando di Atrani è collocata a circa 145 metri sul livello del mare al termine di una scalinata di ben 750 gradini. Lo spettacolo di cui si può godere da lassù è impareggiabile: la cittadina di Atrani, le sue case bianche, il mare cristallino della costiera amalfitana e la scogliera. L'eremo, così essenziale all'esterno, si rivela uno scrigno di tesori all’interno. Il candore della statua della Madonna impreziosita dall'aureola in oro e dai gioielli, i quadri, le nicchie, i fregi che accompagnano le volte azzurre e gialle, e infine il Cristo in croce, imponente nella sua umiltà, rendono questa piccola chiesa un autentico capolavoro.
 
Collocata in uno splendido contesto naturalistico, la chiesa, con i suoi esterni essenziali e austeri, caratterizzati dall'uniforme colore bianco delle robuste mura costruite direttamente sulla nuda roccia, crea uno scenario unico. Con i suoi volumi compatti e interrotti solo da piccole finestre, la chiesta ha l'aspetto di una piccola fortezza. La sua architettura, che in origine era improntata a grande semplicità, nel corso dei secoli ha subito varie riparazioni e restauri. Gli interventi del XVIII secolo le conferiscono l'attuale aspetto decorativo di gusto barocco, alquanto ricco di stucchi, modanature, cornici e riquadri. Ad aula unica, con volta a botte, conserva pregevoli dipinti e un affresco di epoca quattrocentesca, raffigurante un miracolo compiuto dalla Vergine, che avrebbe salvato un uomo ingiustamente condannato all'impiccagione.
 
La Chiesa fu edificata nel luogo in cui veniva emesso il "bando" forse già ai tempi della Repubblica Marinara di Amalfi, in modo che riecheggiasse in tutto l'abitato sottostante. Accanto alla Chiesa si trova la grotta dove - così narra la leggenda - Masaniello si sarebbe rifugiato prima di essere freddato nella Chiesa del Carmine di Napoli ai tempi della dominazione spagnola. 
 
Già illuminata con cambia colori solo temporanei in occasione di festività solenni, Santa Maria del Bando è stata recentemente provvista di un sistema di cambia colori a LED fisso. Il progettista incaricato dell’installazione, l’Ing. Giuseppe Mormile, con il contributo del Lighting Designer Griven Raffaele Vincelli, ha selezionato per questa installazione una serie di cambia colori a LED ZAPHIR in configurazione colore RGBW. Frutto delle migliori tecniche di progettazione, ZAPHIR RGBW è un corpo illuminante a LED, le cui prestazioni d’eccellenza sorprendono per qualità cromatiche ed efficienza. Disponibile con una vasta gamma di soluzioni ottiche a garanzia della massima flessibilità, ZAPHIR offre una proiezione omogenea ed un flusso luminoso senza uguali nella sua categoria. Il grado di protezione IP66 consente un utilizzo affidabile in esterni. Tutti i corpi illuminanti sono gestiti tramite un controller DMX, il Wall-TSC che, attraverso la rete Ethernet, è in grado di comandarli da Atrani con un’applicazione installata su smartphone.

Prodotti installati:
8x AL2356A Zaphir RGBW Extra Wide
1x Wall-TSC
 
Crediti:
Designer: Ing. Giuseppe Mormile / Lighting Designer Raffaele Vincelli Griven
Distributore prodotti GRIVEN in Italia: Puraluce – Agenzia TUAIT, Roberto Pepe 
Fotografie: Michele Abbagnara 

Vietnam - Effetti speciali per il Nguyen Van Linh Intersection Bridge

Una delle più importanti città commerciali e industriali nel nord del...
leggi

Germania - Emozioni Hi-tech alla thyssenkrupp Tower

Fondata dai Romani quasi 2000 anni fa, Rottweil è la città più...
leggi

archivio