news

Polonia - Sinfonia di luci e colori per la Chiesa della Divina Provvidenza di Varsavia


La Chiesa della Divina Provvidenza di Varsavia è considerata una delle più importanti costruzioni cattoliche degli ultimi tre secoli in Polonia. La sua storia risale a oltre 200 anni fa ed è associata alla prima Costituzione della Polonia emanata il 3 maggio 1791. Due giorni dopo l'approvazione della Costituzione, i membri del Parlamento adottarono una risoluzione che approvava la costruzione di una chiesa come ex-voto. Tuttavia, la storia turbolenta della Polonia ne impedì la costruzione per un lunghissimo tempo.
 
225 anni dopo il voto iniziale, in data 11 novembre 2016, peraltro anche anniversario dell'indipendenza della Polonia, la chiesa della Divina Provvidenza a Varsavia è stata finalmente inaugurata con una cerimonia ufficiale alla presenza di diverse migliaia di persone, tra cui i più importanti rappresentanti di clero, stato e autorità locali. Accolta come "espressione di gratitudine della nazione a Dio per il dono della libertà", la chiesa è oggi il più importante simbolo religioso della Polonia. Si compone di tre elementi distinti: la Chiesa della Divina Provvidenza, un museo, dedicato a Papa Giovanni Paolo II e al cardinale Stefan Wyszynski, e il Pantheon dei Grandi Polacchi, un sito funerario sotterraneo che ospita tra le altre anche una replica della tomba di Papa Giovanni Paolo II conservata nella Basilica di San Pietro.
 
La costruzione di questa chiesa cattolica, avvenuta tra il 2003 e il 2011, è stata finanziata da una raccolta di fondi promossa dalle chiese dell'arcidiocesi di Varsavia e delle diocesi vicine e grazie ai contributi provenienti da oltre 80.000 donatori, che insieme hanno permesso una raccolta di più di 100 milioni di zloty.
 
Costruita sulla base di una pianta a croce greca, che prevede una sola ampia navata centrale e quattro bracci di uguale lunghezza, la chiesa ha una altezza di 75 metri e un diametro di 68. Dotata di quattro porte d'ingresso, la sua area di base di 84 x 84m è dominata da una cupola centrale, sostenuta da massicci piloni. Al suo interno, 26 colonne disposte in cerchio formano la navata della chiesa. Le modernissime soluzioni acustiche adottate offrono alla nuova struttura la possibilità di organizzare eventi culturali di altissimo livello con la partecipazione di musicisti di fama mondiale in una vera e propria “sala da concerto” paragonabile alla Royal Albert Hall di Londra e in grado di ospitare fino a 3 mila persone.
 
Un nuovo sistema di illuminazione per l’interno si è reso necessario per l'inaugurazione ufficiale della chiesa, per enfatizzare le colonne della navata centrale per la cerimonia di apertura e per altri eventi futuri. Sulla base del progetto di illuminazione di Tomasz Adamski Lighting designer della Prolight Sp. z o.o., una serie di cambiacolori LED è stata installata alla base delle 26 colonne per enfatizzarne la forma arcuata dal basso verso l'alto con fasci di luce colorata. Per conseguire una diversa diffusione della luce su tre lati dei piloni, sono stati scelti dal lighting designer alcuni cambiacolori con emissione di luce diversa. Per la parte frontale delle colonne serviva un fascio stretto e a lungo raggio per evidenziarle su tutta la loro altezza, mentre una diffusione della luce radente e sfumata in modo graduale era più adatta per le parti laterali più ampie delle colonne. In base a questo schema di illuminazione, ONYX e PARADE X-48, entrambi nella configurazione RGBW, sono stati ritenuti la soluzione migliore.
 
26 ONYX in configurazione colore RGBW sono stati installati di fronte a ciascuna delle 26 colonne ed il loro fascio potente le illumina con precisione ed elevata definizione del colore. 54 PARADE X-RGBW-48 sono stati invece collocati alla base dei due lati più ampi dei pilastri. Il risultato finale è davvero impressionante: la navata circolare della chiesa risplende ora in magnifici colori che si alternano in modo dinamico in una superbo effetto avvolgente, offrendo un nuovo tipo di solennità al tempio. Fornito con lenti a fascio ultra spot di nuova concezione, ONYX RGBW produce un fascio di luce dall’incomparabile angolo di proiezione ultra concentrato, le cui inedite prestazioni permettono di raggiungere distanze fin ad ora proibitive per una sorgente luminosa eco-sostenibile con una precisione estrema ed una diffusione straordinariamente uniforme. 
 
PARADE X-RGBW-48 è l'ultima novità della performante serie di moduli lineari a LED di GRIVEN. Il potente flusso luminoso con diffusione cromatica perfettamente omogenea, in combinazione con gruppi ottici di nuova generazione, garantisce un ineguagliabile effetto di illuminazione radente su elementi architettonici di grandi dimensioni, anche a distanze fino ad ora proibitive ed in installazioni particolarmente ravvicinate. I 48 LED RGBW e l’efficace distribuzione fotometrica offrono una luce bianca di qualità superiore oltre ad una vastissima gamma di tonalità intermedie, assicurando la massima flessibilità progettuale. La cura del nuovo design del PARADE X-RGBW-48 comprende anche il pannello di controllo integrato per un accesso completo ed immediato a tutte le funzioni digitali.

Prodotti in specifica:
26 x ONYX RGBW
54 x PARADE X-RGBW-48

Crediti:
Lighting design: Tomasz Adamski, Michal Kaczmarek - Prolight Sp. z o.o.
Fotografie: Tomasz Adamski - Prolight Sp. z o.o.
Installazione: Prolight Sp. z o.o.

Vietnam - Effetti speciali per il Nguyen Van Linh Intersection Bridge

Una delle più importanti città commerciali e industriali nel nord del...
leggi

archivio