news

Singapore - Luci alla moschea


In occasione della Singapore Heritage Fest 2015, i monumenti storici della Telok Ayer Street sono stati temporaneamente illuminati per celebrare questo evento popolare. Una vasta gamma di spettacoli e programmi culturali si sono svolti da metà aprile a metà maggio lungo la via più antica di Singapore, per far rivivere la storia e le tradizioni di questa isola multiculturale.

Telok Ayer Street, storico punto di arrivo di naviganti da diverse località, ha vissuto nel corso dei secoli la costruzione di luoghi di culto da parte dei primi immigrati di diverse comunità etniche e religiose. Col passare del tempo, queste spiagge sabbiose si sono evolute in una zona urbana che ora comprende ben sei monumenti nazionali. Nel maggio di quest'anno, alcuni di questi monumenti sono stati illuminati per celebrare l'eredità culturale di Telok Ayer Street con speciali impianti di illuminazione, che hanno enfatizzato le caratteristiche storiche degli edifici, ricreando anche l’ormai perduto litorale.

Tra i monumenti nazionali splendidamente illuminati in questa occasione, la Moschea di Al-Abrar, istituita nel 1827 nella storica zona di Chinatown da immigrati musulmani provenienti dal sud dell'India,  si distingue per le sue caratteristiche architettoniche. Dichiarato Monumento Nazionale nel 1974, la Moschea di Al-Abrar ha un design pulito e lineare. La campata centrale è incorniciata su due lati da alti minareti ottagonali sormontati dal simbolo internazionale dell'Islam, la falce di luna con stella. Nella parte centrale, due minareti di dimensioni minori si elevano da colonne circolari. Ornata con una merlatura in stile islamico, la facciata è completata da una balaustra ad intarsio.

Concettualizzato dai lighting designer italiani Marco Palandella e Roberto Corradini e coordinato da Roberto Baggio della società TFO Private Limited e dalla divisione lighting design di GRIVEN, lo schema di illuminazione della moschea si propone di valorizzare l'essenza della costruzione e del suo contesto storico. Il concetto si basa su tre livelli dislocati su diverse linee prospettiche: la facciata principale è posta in primo piano grazie ad un’intensa illuminazione wall wash ben diffusa; la parte superiore della moschea, con le sue finestre ad arco e l’entrata sottostante, risplendono in pieno contrasto, illuminate da colori più morbidi che le dislocano su piani diversificati. Secondo le specifiche dei lighting designer, i wall washer a LED di GRIVEN sono stati installati sulla facciata della moschea e di fronte ad essa al fine di ottenere il layout desiderato. Alcuni Emerald in configurazione RGBW con ottiche ellittiche ed ellittiche larghe sono stati posizionati sugli alberi di fronte alla moschea per illuminarla con sfumature vivaci. Una serie di Jade 9 RGB e nella temperatura colore bianco caldo con ottica spot, stretta o ellittica sono stati installati proprio sulla facciata superiore e inferiore dell'edificio per creare una piacevole illuminazione d'accento e per valorizzarne la simbologia islamica.

L’installazione e la relativa programmazione in loco sono state effettuate con la massima competenza dal rivenditore autorizzato GRIVEN per Singapore, la società AiXZ International. Ad enfatizzare ulteriormente il significato recondito della moschea, un tempo collocata direttamente sulla spiaggia, è l’effetto di acqua in movimento proiettato da 2 GOBOLED 80 D montati ai due lati della balaustra. Questa immagine rifratta alle porte della moschea rievoca l'eredità marittima del territorio con le sue antiche tradizioni religiose e commerciali.

La nuovissima versione D di GoboLED 80, grazie all’implementazione di altri due canali DMX, è caratterizzata dalla funzione di dimmer (elettronico lineare da 0 a 100%), da effetti di strobo (fino a 25 FPS max) e dal blackout istantaneo. Utilizzando un LED da 80W GOBOLED 80 D proietta, con l’ausilio di un gobo dicroico o metallico, logo o altri elementi grafici in ambienti interni e anche esterni, grazie al suo grado di protezione IP65. Con un’indicizzazione estremamente fluida e una rotazione del gobo silenziosa, GoboLED 80 D, in modalità automatica, consente di scegliere fra 4 velocità di rotazione in entrambe le direzioni, mentre, in modalità DMX, la velocità di rotazione oraria e antioraria è regolabile da 0 a 100%. Il sistema di ventilazione, che si attiva solo in caso di necessità, e la regolazione manuale dello zoom e della messa a fuoco completano la vasta gamma di funzioni che consentono la massima creatività e flessibilità progettuale.

Nonostante le altre numerose incredibili attrazioni che Singapore offre, la vecchia Telok Ayer Street è stata al centro dell’attenzione di turisti e locali in questa occasione di festa, grazie ad un’atmosfera che la riconduceva ai suoi passati giorni di gloria.

Distributore: TFO Private Limited /AiXZ International
Programmazione e start up: AiXZ International
Lighting Designers: Roberto Corradini & Marco Palandella
Foto: Per gentile concessione di Singapore National Heritage Board

Prodotti installati:
2 x AL3422 Jade 9 RGB con ottica stretta
2 x AL3420 Jade 9 RGB con ottica Spot
2 x AL3430 Jade 9 RGB con ottica ellittica
4 x AL3445SPWW Jade 9 Easy WW Spot
2 x AL2514A Emerald RGBW con ottica ellittica
2 x AL2515A Emerald RGBW con ottica ellittica larga
2 x AL2502 GoboLED 80 D

Vietnam - Effetti speciali per il Nguyen Van Linh Intersection Bridge

Una delle più importanti città commerciali e industriali nel nord del...
leggi

archivio