news

Qatar – Nuovo sistema di illuminazione per lo Sheraton Doha


Affacciato sulle acque cristalline del Golfo Persico, il 5 stelle Sheraton Doha Hotel & Resort, noto anche come Piramide del Golfo grazie alla sua caratteristica forma di piramide a tre facce, è stato recentemente riportato al suo splendore originario grazie ad un piano di riqualificazione globale altamente conservativo dal punto di vista del design ed innovativo per quanto riguarda invece i sistemi operativi e tecnologici. Ogni dettaglio dell’hotel ha ora un nuovo aspetto, pur mantenendo  invariato il fascino degli anni 80.

La ristrutturazione è stata completata nel tempo record di sette mesi per consentire la riapertura dell’hotel all'inizio di dicembre 2014, in tempo utile per ospitare il 35° vertice dei paesi del Gulf Cooperation Council. L’illuminazione esterna dell’hotel e del vicino centro congressi costituiva una vera e propria sfida, sia per l’urgenza del progetto che per la conformazione architettonica delle strutture.

Il corpo principale dell’hotel è costituito da una piramide a base triangolare sovrastata da un tronco di piramide rovesciato, decentrato rispetto all’asse  e sporgente su due lati. Un gigantesco braccio laterale collega inoltre le due architetture, sia da un punto di vista strutturale che decorativo, dando vita all’inconfondibile profilo dello Sheraton Doha. Anche il vicino Al Majlis Congress Center, un edificio a sezione piramidale quadrangolare, necessitava di un sistema di illuminazione coordinato con quello dell’hotel. La sua superficie liscia di cemento rendeva però difficile la realizzazione di un’illuminazione uniforme, in quanto i corpi illuminanti potevano essere installati solo a distanza molto ravvicinata (max. 4 m).

I requisiti di illuminazione prevedevano la valorizzazione della parte superiore della struttura e del braccio laterale da diversi livelli, con l'assoluto must di non disturbare o infastidire in alcun modo gli ospiti delle camere. Per entrambe le strutture era necessario rispettare una distribuzione uniforme della luce con scene di cambio colore pre-selezionate. A tale scopo, moduli a LED GRIVEN sono stati selezionati con diverse ottiche, secondo uno schema diviso in tre aree di illuminazione:
- Facciata principale;
- lato lungomare - A;
- lato lungomare - B.

La facciata principale dell'hotel è stata illuminata con 12 POWERSHINE MK2 D RGBW con ottiche a fascio stretto e largo, installati sul piano rialzato e puntati verso la parte frontale del braccio che sorregge l'edificio. Per il lato lungomare - A sono stati utilizzati 9 POWERSHINE MK2 D RGBW con ottica a fascio stretto installati su pali frontali per illuminare la parte anteriore della sezione piramidale rovesciata che incorona l'hotel.

Al fine di evitare indesiderati effetti di abbagliamento,  alcuni proiettori sono stati dotati di appositi  schermi antiriflesso. Il lungomare - lato B, così come tutta la parte inferiore della terrazza dell'hotel, è stato illuminato con 43 ZAPHIR RGBW con ottica a fascio medio e largo installati sulla cornice del corpo dell’hotel. Per completare il progetto, 4 GLOBE 7000 MK2,  faro da richiamo con fascio singolo in configurazione CYM, sono stati posizionati sul tetto dell'hotel per lanciare i loro potenti raggi nel cielo di Doha durante la notte. Inoltre, in base a specifiche esigenze per occasioni speciali, molteplici immagini possono essere proiettate sul braccio frontale dell’hotel con l'aiuto di potenti proiettori di immagini, come GOBOSTORM PLUS MK2 e ZENITH.

Una distribuzione uniforme del colore sulle pareti del vicino Centro Congressi Al Majlis è stata ottenuta utilizzando ben 89 POWERSHINE MK2 D RGBW con ottiche a fascio stretto, medio e largo, posizionati intorno all'edificio a sezione piramidale, ad una distanza molto ravvicinata dai muri a causa della mancanza di spazio, e con diversi puntamenti per raggiungere l'effetto desiderato. La configurazione a modulo doppio di questo potente cambia colori, oltre a un controllo indipendente di ciascun modulo, offre la possibilità di selezionare ottica e puntamento diversificati per ciascuno dei due moduli.

Tutti gli apparecchi a LED di questa installazione sono gestiti da un sistema DMX wireless direttamente dalla sala controllo situata al piano terra dell'hotel. Il segnale DMX parte dalla sala di controllo ed è trasmesso ai ricevitori DMX installati sul piano rialzato, gestendo un totale di oltre 5 universi DMX. 3 ripetitori si trovano su un edificio intermedio, per collegare i cambia colori del Congress Center Majlis al sistema wireless centrale. Amplificatori di segnale DMX sono stati utilizzati per consentire la migliore diffusione del segnale. Inoltre, il sistema è dotato di una serie di scene dinamiche preimpostate  che si  possono alternare  automaticamente o manualmente in base alle diverse festività, celebrazioni o alle impostazioni giornaliere richieste.

Il Project Manager Ing. Ammar Jano commenta: "Questo è stato sicuramente il progetto più impegnativo che ho dovuto affrontare nel 2014 sotto tutti i punti di vista, soprattutto in considerazione delle scadenze urgenti e della particolare struttura architettonica dello Sheraton, unico per forma e dimensioni. Nei nostri studi preliminari, abbiamo dovuto superare molte difficoltà per quanto riguarda ad esempio il posizionamento degli apparecchi, che dovevano risultare molto efficaci e performanti, mantenendo inalterata l’armonia esteriore e la funzionalità della struttura nonostante le difficili condizioni climatiche. La mia priorità era quella di seguire attentamente ogni singola fase dell’installazione e, grazie alla collaborazione professionale che ho ricevuto da tutto lo staff, posso affermare che siamo riusciti a superare insieme ogni ostacolo, raggiungendo un risultato che è senza dubbio soddisfacente per tutte  le parti coinvolte in questo grande progetto. "
 
Crediti:
Main contractor: UrbaCon Trading & Contracting, LLC – Doha, Qatar - www.urbacon-intl.com
Cliente: UrbaCon Trading & Contracting, LLC – Doha, Qatar - www.urbacon-intl.com
Cliente: CREDO Trading - Doha Qatar - www.credo-trading.com
Project manager: JANO SOUND & LIGHT - Ing. Ammar Jano


Prodotti installati:

120 x AL3690A Powershine MK2 D RGBW
60 x AL3714 Ottica media per Powershine MK2 D RGBW
120 x AL3712 Ottica stretta per Powershine MK2 D RGBW
60 x AL3716 Ottica larga per Powershine MK2 D RGBW
30 x AL2199 Schermo antiabbagliamento per Powershine
20 x AL2353A Zaphir RGBW ottica larga
14 x AL2352A Zaphir RGBW ottica media
9 x AL2351A Zaphir RGBW ottica stretta
4 x GR0712 Globe 7000 MK2
4 x LP1028 7000W Xstage lamp
1 x AL3770 Zenith
4 x AD3754 Graphite MK2 2000
4 x GR0067 Amplificatore di segnale a 4 canali DMX
12 x GR0066A Amplificatore di segnale a 2 canali DMX
6 x GR0660 Gobostorm PLUS MK2
6 x PL0997 Lampada a scarica MSD 575
3000 x AL0512 Cavo DMX
1 x AL2025 Lighting Media Server
3 x AL2026 DMX output interface
6 x AL2085 Isolatore RDM
1 x AL1544 Alimentatore 100 W
1 x AL2660 WeeZerd 1
6 x AL3364 Wireless DMX transmitter
8 x AL3366 Wireless DMX repeater
10 x AL3620 Wireless DMX receiver

Video

Vietnam - Effetti speciali per il Nguyen Van Linh Intersection Bridge

Una delle più importanti città commerciali e industriali nel nord del...
leggi

archivio