news

Russia - Novyj Arbat Street: una riqualificazione illuminotecnica a basso impatto ambientale


Nell’ambito di un vasto progetto di riqualificazione generale del sistema  d'illuminazione architettonica di Mosca, il Moscow Architectural Lighting Program, che riguarda i più importanti edifici e monumenti delle principali strade, viali e piazze della città, sta trasformando il cuore della capitale russa in una colorata vetrina  multi-mediale grazie all'utilizzo della tecnologia LED più innovativa ed eco-sostenibile. Parte integrante di questo ambizioso processo di ristrutturazione è Novyj Arbat, un ampio e lungo viale a sei corsie, sicuramente una delle aree più frequentate e alla moda della metropoli.

Novyj Arbat, con i suoi grattacieli in stile sovietico, risale agli anni '60, quando i piani per la sua costruzione, elaborati nell’immediato dopo-guerra dominato dall’architettura stalinista, furono finalmente attuati. A distanza di decenni, gli edifici n°6, 10, 16, 22 e 26 hanno ora acquisito una nuova sferzata di moderna vitalità, grazie ad un sofisticato sistema d’illuminazione dinamica appositamente sviluppato con l’utilizzo della tecnologia a LED. Il team Ricerca & Sviluppo Griven ha brillantemente superato la sfida di personalizzare radicalmente un prodotto del proprio catalogo, così da renderlo perfettamente rispondente alle dettagliate ed inderogabili specifiche progettuali della committenza, producendone in tempi ristrettissimi più di 2200 esemplari.

Le barre modulari ad elevata potenza installate sui cinque grattacieli di Novyj Arbat dispongono di 40 LED RGBW ad alta luminosità distribuiti in gruppi da 4 LED ciascuno. Le loro nuovissime ottiche in combinazione mirata con un filtro appositamente studiato, consentono, senza nulla togliere alla performance luminosa, di ottenere una diffusione del colore perfettamente uniforme soprattutto a distanza ravvicinata. Tutte le unità sono auto-indirizzanti con rigenerazione del segnale. La combinazione di LED RGBW, con il LED bianco esattamente della temperatura colore di 4200K richiesta, produce una luce bianca di qualità sorprendente, oltre ad una vastissima gamma di vivaci tonalità di colore.

Corpo proiettore, staffe di fissaggio e cavi d’alimentazione e controllo digitale in ingresso ed uscita, sono stati forniti nel colore, dimensione e lunghezza desiderati. Il sistema plug-in e plug-out, ovvero il prodotto già dotato di cavi e connettori IP65, ha inoltre garantito un’installazione semplice, con connessione immediata e diretta fra un modulo e quello successivo, consentendo di  alimentare contemporaneamente le 14 barre montate su ogni balcone, senza la necessità di collegarle singolarmente alla linea elettrica.

1470 barre modulari sono state pertanto fissate sul bordo dei 105 balconi dei 5 edifici. Rivolte verso l'interno, proiettano giochi di cambio colore con fasci di luce perfettamente uniformi sia sul soffitto che sulla parete frontale di ogni balcone dei 21 piani di ciascun edificio. Per completare l'installazione, altre 755 barre modulari nella versione Polar Edition sono state fissate lungo l’intero perimetro dei tetti, per enfatizzare lo skyline di ogni grattacielo. Questa versione personalizzata della Polar Edition dispone di una scheda elettronica, sviluppata appositamente per questo progetto, in grado di abbattere l'aumento di consumo energetico richiesto dal riscaldamento del vetro frontale.
Giuseppe Froio, Product Engineer di Griven, commenta orgoglioso: "Ci siamo messi al lavoro per realizzare una scheda elettronica che fosse in grado di ridurre ulteriormente il consumo di energia del prodotto, garantendo un azionamento mirato del vetro termico, che evita la formazione di ghiaccio e provoca l’immediato scioglimento della neve sui proiettori. Più in generale, il nostro compito era integrare nel prodotto le numerose specifiche richieste e ora siamo fieri di essere riusciti ad ottenere la massima prestazione con il minimo consumo. La cosa che ci rende più soddisfatti di questo prodotto è indubbiamente la diffusione della luce perfettamente omogenea nelle installazioni a distanza ravvicinata, ottenuta peraltro senza perdita di luminosità".

Ringraziamo per la preziosa collaborazione l’azienda SvetoServis, che ha progettato e realizzato il sistema di illuminazione architettonica di Novyj Arbat.

Per ulteriori informazioni:
golikov@dsl.msk.ru

Prodotti in specifica:
1365x Parade S-RGBW-40 versione custom
105x Parade S-RGBW-40 versione custom terminale sinistro
715x Parade S-RGBW-40 versione custom Polar Edition
15x Parade S-RGBW-40 versione custom Polar Edition terminale sinistro
20x Parade S-RGBW-40 versione custom Polar Edition terminale destro
5x Parade S-RGBW-20 versione custom Polar Edition terminale sinistro
145x 2m cavo DMX
145x 2m cavo di alimentazione 
1x Weezerd 1

Video

Vietnam - Effetti speciali per il Nguyen Van Linh Intersection Bridge

Una delle più importanti città commerciali e industriali nel nord del...
leggi

archivio